Tiggiano festeggia la Pestanaca Sant’Ippazio

Sua “maestà” la Pestanaca Sant’Ippazio coltivata a Tiggiano è festeggiata, sabato 18 gennaio 2014,  con la “Sagra della Pestanaca” giunta quest’anno alla quindicesima edizione.  La sagra è organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con Parrocchia, Comune, GAL del Capo di Leuca, Unpli Puglia, Consorzio delle Pro Loco del Capo di Leuca e Parco Otranto-Leuca.

La novità di quest’anno per l’appuntamento con la fragrante pestanaca, dal gusto sottile e penetrante, coltivata nel cuore agricolo del Parco, è la diversa dislocazione ovvero il prestigioso scenario di piazza Castello. La serata è allietata dal gruppo “Skarkanizzi”.

La Pro Loco sin in dal 1999 organizza la sagra e il concorso “La Pestanaca” premiando il prodotto per la sua bellezza estetica e per le sue forme bizzarre.

 Cos’è la Pestanaca

“La Pestanaca dell’agro tiggianese – spiega il presidente della Pro Loco, Massimo Alessio – è la varietà locale della più comune carota del genere Daucus carota L. dalla quale si distingue per il colore giallo viola screziato, assai diverso dall’arancione di tutte le altre, e soprattutto per il gusto dolce, fresco, aromatico, raffinato  e nel contempo deciso. Per coglierne in pieno le qualità organolettiche e l’efficacia di vitamine e sali minerali va consumata cruda e senza condimenti. L’evento non si limita a promuoverla ma è l’occasione per farla degustare con diversi piatti e tanti buoni dolci”.

I ravioli di Annarita D’Aversa ed i dolci di Sergio Martella

Nella sagra, infatti, si degustano ottimi ravioli di patate ripieni con pestanaca e formaggi stagionati e freschi preparati dal locale laboratorio di pasta fresca “Margherita” di Annarita D’Aversa ed i dolci di Sergio Martella della pasticceria “Chantilly” di Tiggiano che quest’anno  ha valorizzato oltre alla pestanaca anche la “sciscela” (giuggiola), legata alla tradizione del Santo, realizzando un fruttone di sciscele, arancia, rum e pasta di mandorla, coperto di cioccolato con in bella vista tre vistose sciscele caramellate e gelatinate. Buonissimo anche il babà o babbà con bagna e mousse di pestanaca; i dolcetti di pasta di mandorla glassata al cioccolato bianco e sciscele; la torta pasticciotto con pan di Spagna bagnata al rum, pestanaca e crema pasticciera e, infine,  la grande torta della sagra preparata da Martella con pan di Spagna, pestanaca fresca  e mousse di pestanaca coperta con cioccolato bianco.

“La pestanaca – afferma Ippazio Martella, già presidente della Pro Loco, oggi assessore comunale al Turismo – per la comprovata superiorità delle proprie qualità organolettiche è un prodotto eccellente sotto il profilo della nutrizione e del gusto. Non tutti i terreni sono idonei a garantire il top qualitativo della produzione. Da qui l’impegno di Comune e Pro Loco a gemellarsi con Polignano a Mare e Ispica dove si produce  un ortaggio con caratteristiche molto simili alla nostra pestanaca. Insieme a Novoli, già gemellata con Tiggiano, si può dar vita ad una fruttuosa collaborazione, nel rispetto della tradizione storico-culturale dei rispettivi territori, per assicurarsi una sicura risorsa economica”.

I custodi delle semenze della pestanaca Sant’Ippazio

I coltivatori di Tiggiano, oltre a vantare il culto di Sant’Ippazio, sono orgogliosi di essere i “custodi” delle semenze. Le modeste  produzioni di pestanache, però,  occupano un posto di nicchia nel mercato locale.


La sagra è promossa in occasione dei festeggiamenti civili e religiosi in onore del Santo il 18 e 19 gennaio coordinati dal parroco don Lucio Ciardo. Domenica, 19 gennaio, alle 15,30 dalla parrocchiale si avvia per le strade cittadine la processione e a seguire la Messa presieduta dal vescovo Mons. Vito Angiuli. Sempre domenica, dalle 7 alle 13, si tiene la “Fiera Mercato” in piazza Olivieri, via Vittorio Veneto e piazza Castello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...