Santi e taranta a Galatina

Tra sacro e profano la Chiesa Madre, il Comitato Festa Patronale, il Club per l’Unesco con il patrocinio del Comune di Galatina festeggeranno i Santi Patroni Pietro e Paolo Apostoli dal 28 al 30 giugno 2016. La tradizione orale racconta che San Paolo  durante un  viaggio di evangelizzazione, trovandosi a passare per Santa Maria di Leuca, giunto a Galatina fu ospitato nel palazzo di un pio religioso dove è ubicata la Cappella di San Paolo in via Garibaldi 7.  La  calda ospitalità ricevuta convinse l’Apostolo a conferire a lui ed ai suoi discendenti il potere di guarire chi fosse stato morso da ragni velenosi più noti in Salento come “tarante” bevendo l’acqua miracolosa  del pozzo dell’atrio dell’attuale Palazzo Tondi Vignola, poi Congedo, del tardo ‘700, e tracciando il segno della croce sulla ferita.

Martedì 28 giugno dopo la messa delle 19 si avvierà da piazza San Pietro, alle 20, la processione accompagnata dalla banda Città di San Giorgio Jonico. Messe della solennità saranno celebrate mercoledì 29 tutte le ore a partire dalla prima alle 6 all’ultima alle 20 e il giorno successivo, 30 giugno, dalle 6 alle 20 nella Cappella di San Paolo.

I festeggiamenti civili prevedono grandiosi spettacoli di fuochi d’artificio, concerti bandistici, sinfonici e di pizzica.

Il Club per l’Unesco di Galatina nella ricorrenza della festa patronale promuoverà la rievocazione del rituale terapeutico del tarantismo nel momento della terapia domiciliare il 27 e 28 giugno a partire dalle ore 19 e fino alle 21 a Palazzo Tanza (Corso Umberto I). Sempre, martedì 28 giugno,  con l’arrivo alle 23 in piazza San Pietro dei carretti con le tarantate, partirà “La Notte de Santu Paulu” con ronde di tamburellisti e suonatori che continuerà, mercoledì 29 alle ore 9 davanti alle Porte della Città e alle 10 alla Cappella di San Paolo con la rievocazione storica del rito del tarantismo e visite guidate alla cappella e al pozzo a cura di Loredana Viola. Giovedì 30 in piazzetta Galluccio alle ore 19 si rifletterà su tarantismo e neo tarantismo a Galatina con la partecipazione del regista Edoardo Winspeare, autore del film “Pizzicata” e interventi musicali dei Tamburellisti di Torrepaduli e Officina Zoè.

Salento in Tasca n°906 del 24 giugno 2016

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...