PandAmur di Giovanni Venneri:il panettone del cuore presentato a Città del Gusto

Il maestro Giovanni Venneri della storica pasticceria Café dei Napoli dal 1920 a Alliste, ha firmato il PandAmur solidale che è stato presentato nel primo pomeriggio di lunedì scorso, 27 novembre, alla Città del Gusto del Gambero Rosso di Lecce.
Il primo panettone del cuore nato da un’idea di Patrizia Buccetti che dopo essersi occupata per 20 anni di comunicazione della moda e del lusso a Milano è sbarcata a Lecce dove ha fondato “L’Italia si Muove per i Giovani Onlus”, progetto di fundraising ideato per Natale con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla prevenzione del disorientamento minorile nelle periferie troppo spesso trascurate.
PandAmur, liberamente ispirato al lessico milanese, è il panettone artigianale prodotto con olio extravergine d’oliva ricco di vitamine al posto del burro per renderlo più leggero e digeribile; miele biologico del contadino al posto dello zucchero; semola salentina di farina 1 Senatore Cappelli con germe di grano; Aloe vera in sostituzione dell’acqua per rendere questo dolce di Natale dalla speciale fragranza, leggero e salutare.
Nel laboratorio di Alliste Giovanni Venneri ha lavorato il PandAmur con il cuore del lievito madre fatto in casa, rinfrescato solo con acqua e farina, impreziosito con zenzero candido, noci, cannella e generoso miele. Dopo aver ricavato dall’impasto la giusta pezzatura da mettere nei pirottini da forno, è seguita la pirlatura ovvero per ben tre volte è stato arrotolato l’impasto facendolo girare tra le mani o sul piano di lavoro dandogli una forma sferica regolare,liberarlo dal gas dei lieviti e sviluppare una corretta e lunga lievitazione. Sfornato e lasciato riposare per un bel po’ il PandAmur è stato impreziosito con uno straordinario fiocco artigianale di pasta di noci di Sorrento fatto a mano dal maestro pasticciere Giovanni Venneri e spolverato con zucchero filato.
La sommelier Francesca Pagano dell’Ais di Lecce consiglia di innaffiare il PandAmur Venneri con un bicchiere di Salento Negroamaro Passito Igt “Mater Terra” 2007, un vino capace di regalare emozioni per le sfumature speziate e la dolcezza equilibrata che conquista anche i palati più raffinati già dopo pochi sorsi. Un prodotto raffinato in barriques di rovere francese e per sei mesi in botte grande dall’Azienda Apollonio di Monteroni di Lecce nata nel lontano 1870 dall’impegno e dalla volontà di Noè Apollonio ed oggi guidata dai fratelli Marcello e Massimiliano.
Nunzio Pacella su Salento in Tasca n°978 del 1° dicembre 2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...