Dan Pasta nella Città della Ceramica

Il cuoco poeta, scrittore, attore, performer, dj ed economista otrantino Daniele De Michele, in arte Don Pasta, ha presentato sabato 18 maggio a Cutrofiano in occasione di “Buongiorno Ceramica” lo spettacolo di Cucina & Musica Food Sound System che dal 2001 sta girando il mondo tra cui Stati Uniti, Vietnam, Zimbabwe, Mozambico, Algeria, Finlandia, Libano, Turchia, Francia, Germania, Spagna partecipando ai più importanti festival nazionali come il Mittlefest in Friuli, Festival di Ravello, Arezzo Wave e il Capodanno di Roma e Firenze.
L’evento è stato organizzato dalla ditta Fratelli Colì Srl dal 1650 presieduta da Antonio Colì e dalla Cooperativa in rosa 29nove di Cutrofiano che vede impegnate Mary Negro, Caterina De Benedetto e Valentina Giusto coordinate dal presidente Gabriele Polimeno.
In mattinata, negli spazi dell’azienda salentina in viale della Ceramica, dove ha modellato vasi d’argilla il campione di tornio Giuseppe Colì, si è svolta la quinta edizione del “Trofeo junior Fratelli Colì” promossa da Giuseppe Vergine di Kutra Events che ha visto la partecipazione di oltre un centinaio di ragazzini e ragazzine di elementari e medie di Maglie, Supersano, Tuglie, Corigliano d’Otranto e Soleto.
Durante la performance serale di Don Pasta tra la degustazione dei tentacoli di un ottimo polpo in pignata con le patate distribuito tra il pubblico con le mani e l’elogio della frittura, si è tenuta la premiazione del “Trofeo junior Fratelli Colì” aggiudicato a Noemi Vizzino di Supersano.
Sul palco della premiazione con Don Pasta c’era Stefano Minerva presidente della Provincia di Lecce, Cristina Martella assessore del Comune di Cutrofiano, Antonio Colì e Giuseppe Vergine.
Il gastrofilosofo militante dopo la strabiliante esibizione live accompagnato alla chitarra da Stefano Todisco di Frigole, in arte Tobia Lamare, sulla parmigiana della nonna da mangiare rigorosamente in spiaggia il 15 agosto nel giorno dei Santi Martiri, ha impastato con l’aiuto di Antonella De Luca di Galatina sagne ritorte o ‘ncannulate condite con cozze, carne di maiale al profumo di sedano, carota, cipolla, prezzemolo e accompagnate dai vini del Salento prodotti dal 1936 a Cutrofiano dalla Casa Vinicola Palamà.
I prodotti utilizzati da Don Pasta sono stati quelli del circuito “Più Gusto in Salento” tra cui il “Gelato della Ceramica” messo a punto da Roberto Donno di Dolce Arte di Cutrofiano.
Salento in Tasca n°1052 del 24 maggio 2019

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...